Il Ferentino Foto Festival chiude la sua quinta edizione dopo una tre giorni intensa di eventi. Dal 15 al 17 settembre 2017 l’antico Palazzo del Martino Filetico di Ferentino si è vestito di nuovo di immagini, colori, suoni. Con un ricco programma è stato costruito un percorso educativo non convenzionale, permettendo un dialogo più libero e diretto, sia con le scuole coinvolte, sia con l’appassionato pubblico che ha visitato e seguito con curiosità ed attenzione le mostre allestite e gli eventi proposti. Quando un evento crea e favorisce momenti di condivisione e di socialità, entra nelle scuole e si fa catalizzatore di interessi, diventa un appuntamento importante di riferimento per la promozione e la diffusione della cultura fotografica e dei valori culturali in genere.

La fotografia è nell’attesa e nella rivelazione che quel momento perduto ritorna...Nel tempo continuerà a perdersi e sarà sempre un infinito istante. Lo sguardo sperimenta che la fotografia è un’immagine piena di evocazione, di ricordi che “vengono, vanno, ritornano... e si mettono li tra noi e il cielo” come le nuvole.

 

Vedere tanta fotografia dilagare sui social network, come un fiume in piena

dopo aver rotto gli argini, disorienta. Il consenso mediatico conta solo nei numeri. Dal foglio di carta si è passati alla trasparenza dello schermo, dalla percezione personale all’allucinazione collettiva attraverso la pratica della condivisione che omologa.

Oggi la fotografia vive il suo incontro con l’occhio di massa, entra continuamente nel flusso della vita, vi scivola dentro, perdendo la sua centralità. Il professionista dello scatto scompare, finisce nella marginalità tra milioni di immagini, la sua idea fa fatica a rivelarsi,il più delle volte resta sospesa, o peggio, nell’ombra. 

Forse stiamo sfocando il senso delle cose e con esso la misura di ciò che siamo nel rapporto con l’altro. Forse abbiamo perduto quei confini che ci definiscono in quello che vediamo, nelle parole che usiamo, in quello che sentiamo. Gli incontri con gli autori durante i seminari, le mostre fotografiche, le installazioni e le performances degli artisti, il workshop, le videoproiezioni aprono questa quinta edizione del festival alla sensibilità e ci invitano a riflettere sul significato e sul ruolo della fotografia di ieri e di domani.  

Ferentino Foto Festival ci offre l‘occasione, attraverso  la cultura della fotografia, di recuperare  il senso della memoria, affinchè oggi, nel tempo dell’ Immagine, ci si possa incontrare in modo più autentico e consapevole.

 

                                                                                       Fulvio Bernola